CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bennet, il cuore oltre lo Zalgiris: a Desio la rimonta strepitosa

Più informazioni su

Vittoria dei brianzoli a fil di sirena contro un avversario davvero tosto. Gara partita bene e proseguita male. Decisivo l'ultimo quarto e le scelte di Trinchieri. Il coach:"Una serata indimenticabile". Il cuore e la tecnica. Ma sopratutto tanto cuore. E grinta da vendere. La Bennet Cantù vince in rimonta (79 – 78 il punteggio finale) la prima gara in casa delle Top16 di Eurolega. Zalgiris ko dopo emozioni e spaventi. Rimonta con concretizzata a fil di sirena con un tiro libero di Shermadini, il miglior realizzatore dei suoi con 12 punti. E trionfo con scene di delirio in campo e sugli spalti del PalaDesio. Due punti d'oro, una prova di concreteza imperiosa per la Bennet, ora a diritto tra le migliori d'Europa. Lo aveva detto Cinciarini alla vigilia: Sento che ce la possiamo fare, possiamo fare l'impresa…". Detto e fatto. Ma che fatica e quanta sofferenza. Cantù è partita bene, poi si è smarrita.

Bene il primo tempo con le rotazioni di Trinchieri a funzionare, poi i lituani hanno preso in mano la gara anche grazie ad un metro arbitrale che ha permesso di sfruttare la loro fisicità. 49 – 59 all'ultimo riposo. Cantù a quel punto ha giocato in modo diverso, anche dal punto di vista tattico. Miracolo di Trinchieri che ha "alzato" la squadra. Bennet a rimontare, Zalgiris in difficoltà. E finale da brivido. Parità (78-78) a tre secondi dalla sirena. La Bennet mette assieme una azione perfetta e Shermadini subisce fallo a poco dal suono della sirena. In lunetta il georgiano non sbaglia ed è trionfo.

La soddisfazione di Trinchieri:"Vincere così ti lascia dentro qualcosa. Speriamo di aver fatto tesoro di questo metro arbitrale, ma sicuramente è stata una serata indimenticabile anche per tutti i nostri tifosi". Sabato in campionato a Sassari: anticipo delle ore 16.

Più informazioni su