CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, dopo le scosse di terremoto via ai controlli sugli edifici

Più informazioni su

Verifiche da parte di Palazzo Cernezzi per accertare se ci sono stati danni alle strutture. Scuole ai raggi x, ma al momento nessun disagio segnalato. Stamane diversi studenti sono stati fatti uscire dagli insegnanti.

E’ stata avvertita anche a Como la scossa di terremoto che questa mattina ha fatto tremare numerose località del nord Italia. In città (vedi precedenti lanci) non si sono registrati danni. I tecnici comunali hanno, però, avviato una verifica immediata di tutte le strutture scolastiche e dai sopralluoghi effettuati non è emerso alcun problema. Alcune scuole primarie hanno evacuato gli alunni a scopo precauzionale (è il caso, per esempio, della scuola di Civiglio, di via Fiume e di via XX Settembre) ma tutti poi sono poi rientrati negli edifici. Verifiche sono ancora in corso nelle altre strutture di proprietà comunale (case, Musei, uffici) ma non sono stati segnalati danni. “Abbiamo avviato immediatamente i controlli previsti – spiega l’ingegner Antonio Ferro, direttore dell’area Opere Pubbliche -. Non abbiamo riscontrato danni alle strutture e non è emerso alcun problema. A scopo precauzionale alcune scuole hanno preferito aspettare l’arrivo dei tecnici prima di far rientrare gli alunni, ma, ripeto, non è stato riscontrato alcun problema”. Alcuni cittadini hanno contattato il centralino della Polizia Locale per avere informazioni su eventuali danni.

Più informazioni su