CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Raccontare la malattia di una persona cara ai piccoli: incontro

Più informazioni su

E' in programma per domani sera alla Biblioteca di Como. Intervento di una qualificata psicoterapeuta per spiegare ai genitori cosa dire:"Sbagliato estrometterli da queste cose come spesso avviene".

Spiegare, ma senza traumatizzare. Domani sera (martedì 24 gennaio) alle ore 20.45, in Biblioteca comunale a Como si terrà un incontro dedicato a “Raccontare la malattia di una persona cara ai bambini. La serata è organizzata dall’associazione AiPsion (Associazione italiana Psicologi e Psicoterapeuti in oncologia) e dall’assessorato alle Politiche Educative del Comune di Como, rappresentato da Anna Veronelli. “E’ spesso difficile affrontare con bambini e adolescenti l’insorgenza di una malattia grave in una persona cara – spiega Tiziana Bolis, presidente dell’associazione – Tale malattia spesso comporta importanti modifiche nella quotidianità familiare o lavorativa, oltre che cure lunghe e invasive, allontanamenti da casa e cambiamenti nell’aspetto fisico della persona malata. Al giorno d’oggi la patologia tumorale è tra quelle che evidenziano maggiori difficoltà nella comunicazione e interazione tra le persone: spesso insorge all’improvviso e comporta terapie frequentemente invasive. Il tumore è da considerarsi un evento traumatico che mina l’unità della famiglia e ne modifica la struttura e il funzionamento. È frequente che i figli vengano estromessi da quanto sta accadendo, nella convinzione che non capirebbero, che sia meglio evitare loro sofferenze, che non siano sufficientemente autonomi. Di fatto quando i bambini non capiscono cosa sta accadendo intorno a loro, possono manifestare difficoltà emotive e gli adolescenti possono assumere atteggiamenti ambivalenti di ipercoinvolgimento o di distacco dai propri vissuti e dalle proprie emozioni. Nel corso della serata si cercherà di delineare le strategie per condividere con bambini e ragazzi la cruciale e delicata fase della comunicazione della malattia”.

Il programma della serata prevede la conversazione con Tiziana Bolis, psicoterapeuta ed Erica Segat Psico-oncologa aiPSIon. Riflessioni di una nonna: cosa racconterò a mio nipote quando sarà più grande? Olga Ceriani, Presidente associazione Noi sempre donne. Poi uil dibattito. Modefra Anna Veronelli assessore alla Famiglia del Comune di Como. Ingresso libero.

Più informazioni su