CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Giglio, a casa dopo il naufragio: paura per tre donne di Veleso

Più informazioni su

Due sorelle a la loro cognata erano partite ieri da Civitavecchia per una settimana di crociera nel mediterraneo. Salve per miracolo, sono riuscite a contattare i parenti con difficoltà. In serata in paese. C'erano anche tre donne comasche – due sorelle e la cognata – a bordo della nave da crociera Costa Concordia affondata nella notte vicino all'Isola del Giglio dopo la partenza -poche ore prima – da Civitavecchia. Le tre, tutte di Veleso (triangolo lariano) sono riuscite a mettersi in contatto con i familiari solo in mattinata e con difficoltà: i cellulari che avevano con loro sono rimasti a bordo al momento di salire sulle scialuppe di salvataggio. Tra panico ed apprensione. Per loro, comunque, solo spavento e nessuna ripercussione. Tanto che sono già sulla strada di casa. Dovrebbero rientrare in serata a Veleso. Il bilancio di questo naufragio è davvero pesante: almeno tre vittime, una quarantina di feriti ed ancora diversi dispersi. Le cause ormai sembrano certe: un errore di rotta del comandante che è passato vicino agli scogli tra Isola del Giglio e Porto Santo Stefano (Grosseto).

Più informazioni su