CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, il presunto maniaco nega ogni cosa:”Non sono stato io”

Più informazioni su

Patrizio Fadda interrogato oggi al Bassone dal giudice. Quattro contestazioni per lui, ma respinge con decisione gli addebiti. Rimane in cella in attesa di ulteriori sviluppi dell'indagine. Nega forte e con decisione. "Non sono stato io a fare quelle cose…". Patrizio Fadda, il 26enne comasco – anche se nato in Sardegna – ha respinto ogni addebito oggi nell'interrogatorio davanti al Gip di Como Luciano Storaci che è andato ad interrogarlo al Bassone dove è rinchiuso da tre giorni. Accusato di violenza sessuale per ben quattro aggressioni ai danni di ragazze in città, l'ultima domenica sera in via Borsieri. Quella che ha fatto scattare le manette dopo una indagine che lo ha visto protagonista negli ultimi mesi. Gli agenti della squadra mobile della Questura lo seguivano da tempo. Avuta la certeza che era lui, ecco il fermo. Ma lui respinge ogni cosa. Il giudice, nel frattempo, ha convalidato l'arresto e disposto la sua permanenza in carcere in attesa di completare l'inchiesta. Fadda, già condannato a sei anni per simili episodi a Cagliari nel 2009, non avrebbe saputo spiegare però dove si trovava in quei giorni in cui sono avvenute le aggressioni a sfondo sessuale.

Più informazioni su