CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Una gamba rotta dopo un contrasto, il giudice chiama l’arbitro

Più informazioni su

La decisione è stata presa da Vittorio Anghileri per fare chiarezza su un intervento di gioco in un campionato dilettantistico comasco del marzo 2010. Il direttore di gara chiamato a spiegare tra due mesi.

Toccherà all'arbitro – Barbagallo – “fischiare” nell'aula del Tribunale di Como. E decidere se il fallo, costato la frattura del perone ad un attaccante della squadra dilettantistica del “Go and Play” – campionato a 7 del Csi lariano – era da cartellino rosso oppure un semplice contrasto di gioco. La decisione di convocare in aula il direttore dela gara tra Civello ed il “Go” – marzo del 2010 – è stata presa dal giudice monocratico di Como Vittorio Anghileri al termine della prima udienza – ieri – del processo a Luca Ferranti, 30enne arcigno difensore del Civello, residente a Villaguardia. E' accusato di lesioni gravi nei confronti dell'avversario, spedito in ospedale. Per Ferrranti ed i compagni di squadra un semplice intervento di gioco in scivolata, per quelli dell'altra squadra un intervento-killer. Ora parola all'arbitro. Sarà sentito in Tribunale il prossimo 14 marzo, poi la sentenza. Per la cronaca, il difensore Ferranti era stato ammonito per quell'intervento dall'arbitro Barbagallo.

Più informazioni su