CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, il Comune non fa marcia indietro per il caso-Zambrotta

Più informazioni su

Replica stringata di Palazzo Cernezzi al calciatore, in puro burocratese:"Quella tassa va pagata anche se lui ci ha dato una grossa mano…". La società del campione cerca di smorzare i toni del polverone.

Nessuna marcia indietro. E neppure nessun ripensamento. “Quell'imposta va pagata. Quello che possiamo fare è devolvere un contributo ad una associazione che ci sarà indicata da Zambrotta”. Il sindaco di Como Stefano Bruni non si scompone di una virgola davanti al polverone che si è scatenato attorno alla richiesta di pagare la pubblicità per il loro della sua società spedita al calciatore comasco del Milan che pure, a dire il vero, ha contribuito di tasca propria al recupero del lungolago cittadino la scorsa estate. Eppure Palazzo Cernezzi insiste: quei 1.637 euro devono essere versati alle casse del municipio. La società del campione  – la Youngboys – ha già replicato che “nulla è dovuto” anche se la sua intenzione è evitare polemiche inutili.

Più informazioni su