CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, ma che brutta scivolata con Montegranaro: ora rischia

Più informazioni su

Peggiora la classifica alla vigilia dell'ultima giornata del girone di andata, decisiva per la Coppa Italia di febbraio. Sabato a Cucciago una Bologna pericolosissima: stasera ha messo sotto Siena. Serata no. E la Bennet scivola male ad Ancona contro Montegranaro nel penultimo turno di andata del campionato di basket maschile di A1. 89 – 74 per i marchigiani che mettono assieme la partita perfetta, trascinati dal duo Zoroski (22 punti) e Di Bella (con 13). La Bennet ha avuto un Mazzarino superlativo (19), ma tanti altri sottotono. E con una difesa non brillante come altre volte. Un ko che rischia di costare a caro prezzo per Cantù, ora a solo un turno dalla fine dell'andata ed alla definizione della griglia di partenza della Coppa Italia di febbraio. I brianzoli puntavano al secondo posto (ora appannaggio di Milano e Bologna), ma rischiano di restare indietro. Anche perchè sabato (ore 16,10) a Cucciago arriva una scintillante Canadian Solar Bologna che stasera ha messo sotto i campioni di Siena, mentre Milano è andata ko in casa contro Treviso.
Ora Cantù è quarta, ma raggiunta anche da Venezia e Scavolini Pesaro (con 18 punti).

Serata no, come detto. E la Bennet è subito andata in affanno ad Ancona contro la Fabi Shoes. Partenza punto a punto, ma dopo il primo tempo è Zoroski a prendere in mano le redini della gara. E per Cantù è serata difficile. Secondo e terzo tempo disastrosi, punta massima di vantaggio dei marchigiani di 19 lunghezze ad avvio del terzo tempo. Shermadini e Mazzarino provano a limitare i danni, gli altri non li seguono. E Montegranaro chiude quasi passeggiando.

Più informazioni su