CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ladri di scarpe e società al bivio: il Como riparte senza sorrisi

Più informazioni su

La squadra azzurra oggi al lavoro dopo la sosta di Natale. Ma il clima non è buono. I giocatori aspettano ancora il pagamento degli stipendi di ottobre. Rubate calzature dal magazzino in questi giorni.

Una ripresa con molte ombre e tanti dubbi. Il Como, dopo la sosta di Natale, torna oggi al lavoro al centro sportivo di Orsenigo e trova anche una sgradita sorpresa: i ladri, nei giorni scorsi, hanno visitato la struttura portando via anche diverse scarpe dal magazzino della prima squadra. E danneggiando anche alcune vetture lasciate in sosta dai calciatori come quelle di Zullo e Ripa. Ma non è solo questo l'aspetto che più preoccupa la squadra di mister Ramella. C'è anche la questione societaria in primo piano con diverse cordate che si sono fatte avanti per poter rilevare il club dalle mani del presidente Amilcare Rivetti. E il presidente, così dice chi gli è vicino, sembra deciso più che mai a vendere dopo essere rimasto solo nella gestione della società azzurra. A chi ed a queli condizioni deve ancora essere deciso. Ai giocatori, intanto, non ancora pagati gli stipendi di ottobre anche se i termini previsti dalla Lega Pro non sono ancora scaduti. Ma la squadra avrebbe gradito rassicurazioni e soldi proprio in vista delle festività di fine ann.

Più informazioni su