CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rimane in carcere il corriere di cocaina fermato sull’autolaghi

Più informazioni su

L'uomo, 48enne di Saronno, risponde al giudice nell'interrogatorio di convalida, ma non spiega granchè. Resta al Bassone. La Polstrada lo ha fermato su una Mercedes appena entrato in Italia dal Ticino.

Ha risposto alle domande, ma senza dire molto. A suo carico resta un quadro accusatorio pesantissimo che ha portato il giudice Luciano Storaci a convalidare l'arresto eseguito dalla Polstrada di Como per detenzione di droga. L'interrogatorio è stato fatto ieri, giorno di Santo Stefano, al Bassone dove l'uomo – 48 anni di Saronno, Damiano Andriani – è rinchiuso dalla vigilia di Natale. E lì rimane visto che nell'interrogatorio davanti al giudice non avrebbe detto granchè sulla provenienza e sopratutto la destinazione di oltre 2. chili di cocaina nascosta tra il motore e la carrozzeria. A scoprire lo stupefacente, come per un precedente sequestro di eroina fatto di recente, è stato il cane addestrato della Gdf di Ponte Chiasso che ha subito annusato il nascondiglio. Andriani, senza lavoro, avrebbe scelto di fare il corriere di droga per cercare di arrotondare le entrare. La Polstrada ha fermato la sua auto – una Mercedes con targa tedesca – dopo il suo ingresso sulla A9 dalla Svizzera. E poi ha scoperto la droga.

Più informazioni su