CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bivio frontalieri: sanità italiana oppure la cassa malati ticinese ?

Più informazioni su

Ancora pochi giorni per decidere il futuro delle migliaia di comaschi che lavorano in Svizzera. Entro fine anno devono comunicare cosa fare per il futuro. Modulo da rispedire a Bellinzona subito. Un bivio per i lavoratori frontalieri comaschi. Entro fine anno devono scegliere se mantenere l'iscrizione alla sanità italiana o iscriversi ad una cassa malati ticinese. Lo fanno sapere i sindacati di settore precisando che mancano ancora pochi giorni – entro il 31 dicembre – per la restituzione del modulo ufficiale Tl1 ricevuto dai frontalieri lo scorso mese di settembre. Lo devono spedire al competente ufficio di Bellinzona per comunicare la lorod ecisione se restare con il sistema italiano oppure no. Ma i sindacati precisano anche che, se i lavoratori non rispondono a questa raccomandata nei tempi previsti esercitando il diritto d'opzione per restare assicurato nel paese di residenza, automaticamente verrà iscritto alla cassa malati svizzera per la copertura dele spese medico-anitarie. E secondo l'Ufficio delle assicurazioni sociali di Bellinzona ancora quasi la metà dei frontalieri comaschi non ha risposto alla raccomandata.

Più informazioni su