CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Paura ad Appiano: litiga col vicino e fa partire un colpo in aria

Più informazioni su

Il movimentato episodio ieri sera in via De Gasperi. Arrestato un uomo di 61 anni: da un'arma artigianale, da lui preparata, danni al soffitto della casa, poi crollato in testa al rivale. Pesante la condanna rimediata.

È stata una serata decisamente movimentata ieri ad Appiano Gentile, in via De Gasperi, dove un litigio tra vicini ha rischiato di degenerare. Enrico Cereda 61 anni, dopo aver minacciato con una pistola, una Beretta, un vicino di casa di 55 anni, ha fatto partire un colpo con una pistola artigianale ricavata con un tubo di gomma modificato e caricato a pallini. Questo colpo è partito accidentalmente, si è conficcato nel soffitto, facendone crollare un pezzo in testa proprio al vicino di casa che è rimasto ferito in modo non grave, prognosi di 7 giorni . Cereda è stato poi fermato e arrestato dai carabinieri di Appiano Gentile  con l’accusa di detenzione illegale di armi da sparo e munizioni da guerra. All’interno della sua abitazione oltre alla Beretta ed al tubo modificato per sparare sono state trovate anche cartucce di vario calibro che i carabinieri hanno poi provveduto a sequestrare. Cereda oggi in Tribunale è stato condannato dal giudice monocratico Francesco Angiolini: un anno e sei mesi di reclusione e 2.500 euro di multa.

Più informazioni su