CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Como il penultimo assalto per i regali tra freddo e confusione

Più informazioni su

Code per lasciare l'auto, strade intasate e negozi affollati. Ma gli affari non sono stati granchè. Centri commerciali pieni, a Mirabello fatto a pezzi il mega Babbo Natale di cioccolato. Valmulini ancora vuoto.

Un penultimo assalto a regali ed idee per il Natale. Perchè l'ultimo, per i ritardatari, è previsto alla vigilia, sabato 24. Ma ieri per Como ed hinterland code per lasciare l'auto e strade intasate. Affollati anche i negozi con commessi più che presi anche se poi, a sentire il bilancio dei commercianti, gli affari non sono stati granchè. In tempi duri, infatti, difficile sperare altro. Ma, comunquem tanta confusione in una giornata fredda sul Lario. Assalto, prevedibile, in centro città e parcheggi al collasso. Mengtre, al solito, è rimasto abbastanbza vuoto ancora l'autosilo della Valmulini con tariffa praticamente omaggio (1 euro comprensivo anche di viaggio in pullman). Una struttura che, anche con queste promozioni, non attira i comaschi.

Pienone alla Città dei Balocchi di piazza Cavour a Como, ormai pronta per l'arrivo – sabato pomeriggio – di Babbo Natale con tanti doni. Assalto di famiglie ai centri commerciali, da Tavernola a Montano Lucino. Ma forse il maggior numero di persone si sono registrate a Mirabello di Cantù dove ieri è stato fatto a pezzi, a colpi di martello, il mega Babbo Natale di cioccolato entrato anche nel libro del Guinness dei primati: 1.720 chili di cioccolata utilizzati da una ditta di Cremona per confezionarlo. Se lo sono magiati tutti bambini e visitatori. Compresi i commercianti della struttura.

Più informazioni su