CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como chiude l’andata con una sconfitta e perde pure Filippini

Più informazioni su

Azzurri sconfitti nel pomeriggio a Terni per 2-1. Finale convulso: l'attaccante lariano si fa cacciare dall'arbitro per proteste dopo un fallo non  fischiato. Ora la soste, si ritorna a gennaio. E domani le festa a Campione. Il  Como chiude l'andata con una sconfitta. 2-1 oggi a Terni contro gli umbri che ritornano al comando della classifica scavalcando il Taranto in Prima Divisione. Uno stop un pò amaro per i ragazzi di Ramella, al ritorno in panchina dopo la squalifica. Perchè la squadra si è comportata bene ed ha tenuto testa alla capolista per tutta la partita. La resa nella ripresa dopo aver ben contenuto, con la difesa ed il portiere Twardzik, le sfuriate dei padroni di casa. Ed a dieci minuti dalla fine anche l'espulsione di Filippini per proteste dopo un fallo non fischiato dall'arbitro: salterà la prossima gara alla ripresa del campionato a gennaio. Ora la soste,, con gli azzurri a 27 punti in zona medio alta della classifica, e la ripresa con la Pro Vercelli fuori casa.

Gara ben giocata dal Como, come detto. Ternava subito avanti forte, ma poi per passare deve attendere 30 minuti. Curcuro devia di testa, da distanza ravvicinata, e porta in vantaggio i suoi. Dopo diueci minuti replica Tavares, al secondo centro di fila: sbuca di testa su punizione di Lulli e segna. Ripresa con gli umbri che partono decisi. Al 57esimo Litteri raccoglie al volo dal limite una respinta della difesa azzurra e fa secco Twardzik. Il Como poi ci prova, ma non riesce a trovare il pari. E nel finale perde anche Filippini. Domani sera, intanto, squadra e staff tecnico a cena al casinò di Campione: tradizionale cena prenatalizia per lo scambio degli auguri.

Più informazioni su