CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Giovedì difficile, ma il venerdì nero: fermi bus, treni ed i battelli

Più informazioni su

Seconda giornata di sciopero del trasporto pubblico contro il governo proclamato dai sindacati. Ieri adesione altissima all'agitazione sulle linee extraurbane di Asf. Aumento del traffico e pure dello smog. Dopo un giovedì difficile con tutti i bus extraurbani fermi in deposito nelle fasce non garantite – adesione altissima secondo i sindacati – il venerdì ancora peggiore. Una giornata nera per chi si sposta con i mezzi pubblici, oggi tutti fermi per la seconda giornata dell'agitazione indetta dai sindacati uniti contro la manovra del governo Monti. A Como i pullman non circolano fino alle 16,30, poi tre ore di tregua per garantire una fascia agli utenti ed altro stop fino al termine del servizio. Stessi orari per la funicolare per Brunate. I battelli della Navigazione si sono bloccati alle 9. Ripresa delle corse solo alle 18. Disagi sicuri per studenti e pendolari che usano questo mezzo per spostarsi. Senza parlare dei treni che da ieri sera alle 21 (alla stessa ora di oggi) non circolano se non quelli a lunga percorrenza già previsti dal codice di disciplina dello sciopero. Gli altri in stazione. Difficile oggi raggiungere Milano se non con l'auto propria. Giornata che è facile prevedere sarà di traffico intenso, oltre il normale anche attorno alle scuole al termine delle lezioni: tanti i ragazzi che necessitano un passaggio per rientrare a casa. E facile pensare anche ad un aumento dello smog, già da giorni oltre la soglia di attenzione.

Più informazioni su