CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Noi li chiamiano eroi”, parte da Maslianico la maratona Telethon

Più informazioni su

Domani i primi appuntamenti, il clou nel fine settimana con una serie di volontari presenti in piazze e centri commerciali del territorio. E sabato sera musica e poesia a Villa del Grumello. Tutto il dettaglio. Anche quest'anno torna sul Lario la maratona – in abbinata a quella televisiva delle reti Rai – di Telethon per raccogliere fondi da destinare allo studio ed alla cura di malattie genetiche rare. Quest'anno con lo slogan "Noi li chiamiamo eroi" per valorizzare tutte le persone che da anni si impegnano in questa manifestazione. Il comasco, da sempre, è in prima fila per la generosità che contraddistingue volontari e chi aiuta la ricerca. L'Unione italiana lotta alla distrofia muscolare di Como assieme a tante persone hanno già messo a punto una serie di iniziative epr coinvolgere il maggior numero di persone. Si parte già domani a Maslianico con la raccolta fondi che andrà avanti sabato 17 e domenica 18 in piazze di Como (Duomo, Boldini ed ospedale Valduce), Maslianico, Musso, Canzo e San Fedele Intelvi (alla piscina comunale), ma anche in diversi centri commerciali del territorio. Si tratta dei Bennet di Erba, Montano, Tavernola, Cantù, Anzano del parco e Cassina Rizzardi e poi di Chicco Village a Grandate, Ipercooop a Mirabello, Effe3 di Erba e Canzo, Despar di Albavilla, Consorzio agrario di Albese ed Eurospin a Castelmarte. Giornate chiuse con il concerto di Palazzo Gallio a Musso domenica pomeriggio e la serata di sabato 17, alle ore 21.00, presso la Villa del Grumello sulla via per Cernobbio a Como: musica e poesia per Telethon. Concerto del  Maestro Vittorio Liberti con la voce di Marco Belcastro, omaggio ai cantautori italiani, in particolare Faber De Andre'. A seguire, le letture poetiche a cura della poetessa e giornalista Laura Garavaglia , del poeta e giornalista Pietro Berra , del poeta e giornalista Mauro Fogliaresi, del poeta Mariano Montini, che presenterà nuova silloge nel dialetto di Dongo e del poeta e critico letterario Davide Fent. Ingresso libero.

Più informazioni su