CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bennet per stupire ad Atene. Ma l’Olimpiacos è scoglio difficile

Più informazioni su

Stasera alle 20 i brianzoli nella penultima gara del girone di qualificazione. Già ottenuto il passaggio al turno successivo, ora si punta ad un ottimo piazzamento. Shermadini:"Conosco il pubblico greco: è impressionante". Pronti a stupire. E ad ottenere il piazzamento migliore in vista delle Top16 di Eurolega di basket maschile, già ottenute settimana scorsa con il blitz a Bilbao. Ma la Bennet Cantù non si vuole fermare qui. E vuole cercare di sbancare anche il difficilissimo "Sport and Friendship Stadium" di Atene dove questa sera (ore 20, diretta su Sportitalia) affronta l'Olimpiacos Pireo, penultima gara del girone di qualificazione. Cantù arriva in Grecia con il morale alto dopo il colpo in terra iberica settimana scorsa – con la magia a fil di sirena di Gianluca Basile – e la voglia di continuare a fare bene fuori casa. "Noi ci dobbiamo provare – spiega coach Trinchieri – anche se loro in casa in coppa non hanno mai perso. Ed hanno questo Spanoulis che fa paura".

Ma Cantù vuole ottenere il miglior piazzamento possibile per la fase successiva. Dunque, lecitopuntare in alto e ad un successo. Ben sapendo che vincere ad Atene sarebbe una "impresona" tripla. Più ancora che a Bilbao. Lo conferma Georgi Schermadini che ha giocato nel Panathinaikos e conosce bene il calore dei tifosi:"Li conosco, sono impressionanti. Quello di Atene è uno dei campi più difficili d'Europa, ma noi dobbiamo stare tranquilli e giocare la nostra pallacanestro. Se riusciamo a restare attaccati a loro possiamo anche puntare a vincere nel finale. Per conquistare il primo posto del girone". Settimana prossima ultima gara a Desio contro il Fenerbache. Bennet al completo, c'è anche Gianella. Ortner non se n'è andato, come si pensava, a Treviso. L'unico assente Marko Scekic dopo l'operazione al ginocchio.

Più informazioni su