CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sciopero, non è finita: giovedì bus extraurbani, lunedì la scuola

Più informazioni su

Settimana di disagi per la protesta contro la manovra del governo Monti. Astensione dal lavoro per gli autisti di Asf: ecco il dettaglio. E settimana prossima a rischio anche visite mediche e servizi scolastici. Lo sciopero dei sindacati contro il governo Monti e la sua dura manovra per risanare il paese va avanti. E dopo il presidio, con diverse centinaia di persone presenti, di ieri in Prefettura, ecco altre agitazioni. Con ripercussioni pratiche anche sui comaschi, Come chi usa i bus o i mezzi di trasporto pubblici. Giovedì e venerdì due giornate di disagi sicure. Si parte giovedì con l'astensione dal lavoro degli autisti delle linee extraurbane di Asf. Si fermeranno dalle 8,30 alle 16,30 ed ancora dalle 19,30 a fine servizio. Giovedì alle 21 scatta anche lo sciopero (che durerà 24 ore) dei treni, sia le Nord che lo stato. Dunque,m venerdì non ci saranno collegamenti con Milano.

E venerdì sarà anche la giornata peggiore. Perchè oltre ai treni, che si rimetgteranno in viaggio alle 21, si fermeranno i bus di Asf (linee urbane stavolta) con gli stessi orari del giorno precedente. Identiche modalità anche per la funicolare Como – Brunate. Battelli della Navigazione fermi dalle 9 alle 17,55 e dalle 20,55 a mezanotte. Lunedì 19 saràla volta delle scuole (a rischio tutti i servizi, probabile chiusura per assenza di insegnanti), servizi postali e sanità (con esami già prenotati e visite che possono saltare). L'adesione nel trasporto pubblico all'agitazione si prevede elevata, stessa cosa anche per il pubblico impiego.

Più informazioni su