CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, una magia di Tavares e tre punti d’oro con il Lumezzane

Più informazioni su

Vittoria ottenuta coi denti al Sinigaglia: 2-1 ad un Lumezzane tosto e ben messo in campo. Non convince il tridente presentato oggi dal vice di Ramella. Migliora la classifa, tra sette giorni sfida alla capolista Ternana. Sono tre punti d’oro quelli raccolti oggi al Sinigaglia dalla truppa azzurra contro il Lumezzane, una gara difficile, contro una formazione fisicamente tosta e ben messa in campo. Le assenze di Som, Lewandowski e Zullo alla fine sono pesate meno del previsto nonostante la difficoltà ad andare al tiro, vero male che affligge la squadra comasca. Il tridente formato da Ciotola, Filippini e Toledo non convince e la sensazione è che ci vorrebbe un vero centravanti di peso a dar consistenza e punti di riferimento alla manovra, non per caso la rete della vittoria è stata messa a segno dall’appena entrato Tavares, bravo a correggere di tacco un assist di Diniz. I punti arrivano ma quanta fatica, a differenza della passata stagione, quando le sgroppate sulle fasce erano una costante, attualmente si vedono pochi palloni provenire proprio dagli esterni, la manovra si sviluppa centralmente e solo nelle rare occasioni di un affondo da parte di un difensore esterno si crea scompiglio nelle difese avversarie. Ma è bene quel che finisce bene e quindi avanti così. La gara si mette subito al meglio per i  lariani in rete già al 3’ con un bolide di Urbano che sfrutta un’azione sviluppatasi da calcio d’angolo, il missile del difensore, appena dentro l’area dei bresciani, è potente e preciso e nulla può il portiere Brignoli. Gli ospiti reagiscono immediatamente e si portano avanti pericolosi e al 12’ agguantano il pari con una gran rete di testa del centravanti Gasparetto bravo a finalizzare anticipando tutti su azione dall’ angolo. Il Como è nervoso e l’arbitro comincia a tirar fuori cartellini gialli, nei primi 30’ finiscono sul taccuino dei cattivi Ambrosini, Lulli e Toledo, i bresciani sono padroni del gioco e pressano alti mettendo in difficoltà i ragazzi di mister Ramella, la partita cala e di occasioni da rete non se ne vedono. La seconda parte si avvia col lo stesso copione della prima parte fino al 29’ quando viene inserito Tavares al posto di Ciotola, passano solo pochi istanti e Diniz inventa una grande azione sulla destra e mette in mezzo per il bomber che con un fantastico colpo di tacco beffa il portiere bresciano. Gli ospiti non ci stanno e comincia l’assalto al fortino comasco, grossi pericoli, però, non se ne vedono e, dopo ben sei minuti di recupero arrivano i tre punti per i lariani. Domenica prossima sfida alla capolista Ternana, Como non hai nulla da perdere!!!!

Più informazioni su