CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sulla via dello shopping: tra ingorghi e pochi soldi da spendere

Più informazioni su

Prima domenica prenatalizia a Como e nel resto del territorio. Disagi vicino ai grossi centri commerciali. I negozianti, però, non sono per nulla contenti di come stanno andando gli affari. Tanti aspettano il via dei saldi. Tanto caos e grande confusione. Ma gli affari fatti sono davero pochi perchè quest'anno la crisi si fa sentire sensibilmente sulle tasche dei comaschi a caccia del regalo per il Natale sempre più vicino. Ed anche ieri, prima domenica di shopping prenatalizio, è stato così. Con un gran numero di persone in giro a Como, ad esempio, ma anche in tutti gli altri centri del territorio. Dove proliferano mercatini di ogni genere. E quest'anno le spese sembrano diverse dal solito: regali più piccoli e dai costi contenuti pur di non scontentare nessuno. Lo confermano i commercianti di Como e della provincia: gente in giro ce n'era tanta, ma a comperare sono stati in pochi. E quelli che lo hanno fatto hanno guardato con attenzione al budget prestabilito: oltre quest'anno, in tempi di crisi, non si può andare.

La prima giornata della caccia al regalo, dunque, va in archivio senza grossi affari. Commercianti scontenti e preoccupati anche perchè tanti clienti ormai iniziano a guardare ai saldi. E molti, in assenza si questi, chiedono sconti o prezzi "tirati" all'osso. Gran confusione, come detto. In città caccia al parcheggio difficile ed autosilo di via Auguadri subito pieno nel pomeriggio. Code e disagi nei pressi dei grossi centri commerciali del territorio, dall'Ipercoop di Mirabello ai Bennet di Montano e Tavernola. Per entrare in tanti hanno dovuto fare lunghe code.

Più informazioni su