CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ecco il sondaggio: Indice di soddisfazione cittadina molto basso

Più informazioni su

Lo hanno rivelato i consiglieri comunali della lista civica per Como ieri sera alla presentazione in Biblioteca. Solo per il 16% in città l'amministrazione funziona bene. Le altre risposte alle domande su Ticosa ed investimenti.

Risultati chiari. L'insoddisfazione dei comaschi è tanta. La conferma dalla presentazione – ieri sera alla Biblioteca di Como – dei risultati del sondaggio avviato con i cittadini dalla lista civica Per Como. "Abbiamo creato l' ISC – Indice di soddisfazione cittadina – per valutare cosa veramente pensano i cittadini dell'operato dell'Amministrazione, un indice che terremo sempre ben presente quando saremo noi ad amministrare la città – spiega Mario Molteni, autore dell'iniziativa assieme a Roberta Marzorati -. In base all'indice, rivisto ogni anno in base al sondaggio, saremo in grado di verificare se si sta lavorando bene o no. Il verdetto sull'apprezzamento di quanto fatto fino ad oggi da chi amministra Como non lascia dubbi ed è spietato".

 
ISC ATTUALE: 16,40%
 
alla domanda COSA FUNZIONA E COSA NON FUNZIONA A COMO solo il
 
16,40% dei Cittadini ha risposto: FUNZIONA BENE
 
mentre il 50,62% afferma  FUNZIONA POCO
 
 BEN IL  32,98% dice NON FUNZIONA
 

Alla domanda:  SU COSA PENSI DEBBA INVESTIRE COMO NEI PROSSIMI ANNI  i comaschi mettono al primo posto SERVIZI ALLA PERSONA, subito dopo ENERGIE RINNOVABILI mentre è chiarissimo il dato del 79% che non vuole costruzioni nuove. Nell'area  del vecchio S.Anna, rimpianto da molti, la richiesta è chiara:  45% CITTADELLA SANITARIA, 35% SERVIZI PUBBLICI E ALLA PERSONA. .
Per la ex Ticosa il 29% chiede un PARCO , il 28% SERVIZI e il 18% PARCHEGGIO.
Per il San Martino i comaschi vedono bene un PARCO (38%), mentre un buon 27% vede il CAMPUS UNIVERSITARIO, il 13% non dimentica aree destinate allo SPORT indicando anche il CAMPO DA RUGBY.
Le Piste ciclabili sono il sogno di tanti e la raccolta rifiuti, con un buon 53% di apprezzamento, sono segnali da non sottovalutare.
Sui rifiuti c'è da segnalare che tanti sono arrabbiati per la pulizia carente delle strade ed in particolare per le "cacche" dei cani.
Le lamentele proseguono per quanto riguarda la situazione disastrosa del lungolago e per la lontananza dei politici dalla città.
Le periferie abbandonate sono per il 58% delle risposte. 
Il sondaggio prosegue e resterà aperto sul nostro sito www.percomo.it dino alle data delle elezioni, è uno dei tanti modi per essere vicini alla gente e per raccogliere suggerimenti, proposte e critiche utili al nostro programma.  

Più informazioni su