CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dramma dell’Aids nel comasco: 700 persone vivono con il virus

Più informazioni su

Il dato è stato reso noto oggi dal primario di malattie infettive dell'ospedale Sant'Anna di Como nella giornata mondiale di prevenzione di questa malattia. Invito ad una maggiore responsabilità individuale nella sessualità.

Sempre più persone con l'Aids a Como. Lo riferisce il primario del reparto di malattie infettive dell'ospedale Sant'Anna di Como Domenico Santoro proprio oggi, giornata mondiale per la prevenzione di questa malattia. E Santoro ha rivelato anche le preoccupazioni per la provincia:"In questo ospedale il reparto delle malattie infettive è l'unico reparto specializzato della provincia dedicato a questo tipo di infezione, però credo la risposta alla prevenzione  alla diagnosi e alla cura passi attraverso varie istituzioni e anche attraverso la responsabilità individuale. Il numero dei casi che noi stiamo analizzando, vede un aumento dei casi del 2011 rispetto a quelli del 2010 e nella maggioranza dei casi attraverso un di rischio alto che è la via sessuale. Quindi la riflessione da fare – prosegue –  è che c’è ancora la possibilità di incontrare un’infezione che viene sottostimata, che se non riconosciuta, può avanzare e manifestarsi in maniera più tardiva con gravi patologie. Noi nel comasco seguiamo circa 700 pazienti, di cui il 90 per cento sono in terapia. Sono soggetti seguiti assolutamente in maniera adeguata, questo tipo di infezione ovviamente richiede un controllo periodico nel tempo, proprio perché sono terapie molto difficili e delicate, che non eliminano completamente il virus ma dall’altra parte determina l’abbattimento del virus o lo tengono sotto controllo e quindi consento d un certo punto di vista la conduzione di una vita abbastanza normale”.

Più informazioni su