CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Crisi nerissima per l’economia lariana: tante aziende a rischio

Più informazioni su

Non solo la Sisme di Olgiate Comasco, ma anche altre realtà del territorio. Intanto rotte le trattative tra sindacati e la ditta metalmeccanica che vuole portare la produzione in Slovacchia. Rabbia dei sindacati.

Crisi nera e futuro ancora più cupo. Per almeno una dozzina di aziende del settore metalmeccanico comasco. La capifila è la Sisme di Olgiate Comasco con almeno 300 posti a rischio. E con i sindacati che hanno rotto ogni trattativa con la direzione non riuscendo a trovare una intesa. Da oggi niente lavoro al sabato ed al turno della domenica sera. “Da settimana prossima si vedrà”, precisano i sindacati, uniti e preoccupati per cercare di salvare i posti di lavoro. Ma è in fase di preparazione anche un mega-corteo di lavoratori Sisme verso il centro di Como per cercare di far sentire la loro voce. Il tentativo, quasi disperato, di evitare lo spostamento della linea di produzione in Slovacchia.

Ma se ad Olgiate la preoccupazione è grossa, non da meno è per altre realtà medio-grosse del territorio come confermano i sindacati. Giuseppe Donghi, segretario provinciale Fim-Cgil di Como, attacca Confindustria ed istituzioni locali:”Per anni sono stati a guardare, ora ne paghiamo le conseguenze: e le ripercussioni toccheranno da vicino il nostro territorio”. Oltre a Sisme, a rischio pure i dipendenti della Dell'Orto di Cabiate della Eleca di Cantù e della Orsogril di Anzano del Parco. Crisi nerissima…

Più informazioni su