CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Expo sul Lario: chiudono Formigoni (in elicottero) e poi Frattini

Più informazioni su

Finiti i lavori del meeting organizzato in preparazione del grande evento del 2015. Il presidente della Regione atterra nel parco e scatena le polemiche. Il rappresentante del Governo firma subito l'ingresso della Svizzera. Chiusura con lo show. Fuori-programma quello del presidente della Regione Roberto Formigoni che è atterrato in elicottero al parco di Villa Erba per la giornata conclusiva del Meeting sull'Expo del 2015. Per gettare le basi sull'esposizione universale – tecnologica ed eco-sostenibile – che si svolgerà fra quattro anni. L'arrivo di Formigoni in elicottero ha scatenato (inevitabili) polemiche. In molti hanno criticato questa sua scelta. Poi è stata la volta del Ministero degli Esteri Franco Frattini a tutto tondo: dalla poletica alla crisi ed alle azioni del governo. Ha chiesto la responsabilità dell'opposizione per salvare il paese, poi i frontalieri ed il futuro dell'Expo:"A breve indicherò un Commissario incaricato per i padiglioni italiani di questa esposizione -ha detto -. E sarà un nome di prestigio".

Frattini ha poi concluso gli interventi e, di fatto, gettato le basi al futuro. Perchè alla sua presenza la Svizera è stata la prima ad aver sottoscritto un contratto per il proprio spazio all'esposizione universale. "Sono grato alla Svizzera per questo gesto – ha detto Frattini -. Il Governo risponderà ulteriormente incrementando le già nostre buone relazioni bilaterali". Dal Ministero anche una rassicurazione sul futuro dei soldi dei frontalieri, tuttora bloccati dal governo di Berna.

Più informazioni su