CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ecco la resa dei conti al Como: Di Bari ad un passo dall’addio

Più informazioni su

Potrebbe essere la giornata cruciale per il club lariano. Con il presidente ormai vicino all'uscita di scena. La cordata di imprenditori comaschi sta facendo sul serio. Squadra a gonfie vele dopo Viareggio.

La partita più importante è quella che in queste ore si gioca fuori dal terreno di gioco. Per il controllo della società. Al Como la resa dei conti è già iniziata e potrebbe portare ad un clamoroso ribaltone. Con il presidente Antonio Di Bari del tutto fuori dal club azzurro. E con lui anche il suo amico Antonio Tesoro, indicato da più parti come colui che ha aiutato la società ad iscriversi al campionato. Ora tutto è nelle mani del vice di Di Bari, l'imprenditore del settore caffè di Tavernerio Amilcare Rivetti: lui ha caldeggiato l'ipotesi di una società tutta lariana con un gruppo di imprenditori comaschi disposti ad aiutarlo. E loro avrebbero detto di si. Fatto sta che la resa dei conti è davvero vicina. Forse anche questione di ore o di giorni.

La squadra, intanto, viaggia a gonfie vele in campionato: exploit anche ieri a Viareggio, Como terzo in classifica dietro a Ternana e Taranto. E domenica arriva la Tritium al Sinigaglia. Con Lewandowski che dovrebbe essere fuori per il rosso rimediato ieri. E con lui potrebbe fare le spese del giudice sportivo anche mister Ramella, allontanato lui pure per proteste ieri dal direttore di gara. Come già successo a Pisa. Ma allora non era stato squalificato. Stavolta anche il vulcanico tecnico comasco potrebbe restare fuori. La Tritium in classifica è a quota 12 punti. Como a 17 dopo i tre punti di ieri.

Più informazioni su