CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Incendio in casa per la sigaretta, l’uomo resta in rianimazione

Più informazioni su

Domenica sera a Lanzo, via Volta, l'episodio. Condizioni del 44enne stazionarie. E' al Sant'Anna. Decisive le prossime ore per permettere ai medici di poter sciogliere la prognosi.

E' ancora in rianimazione, all'ospedale Sant'Anna. Condizioni serie anche se nelle prossime ore i medici potrebbero essere più precisi su un suo recupero. Giuseppe Sanzone, 44 anni, di Lanzo Intelvi, è sempre sotto osservazione dopo che domenica sera ha rischiato davvero di morire nella sua casa di via Volta non tanto per le ustioni riportate – sarebbero davvero poche – ma per le esalazioni di monossido di carbonio che si sono sviluppate nell'appartamento dopo un incendio. Il rogo si sarebbe sprigionato per una sigaretta che l'uomo ha lasciato accesa quando si è addormentato sul letto. Il fumo ed il monossido inalato avrebbero portato Sanzone a perdere conoscenza. La prognosi per lui resta riservata. Decisive le prossime ore per permettere ai medici di valutare il quadro clinico.

Più informazioni su