CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E il sindaco prova il dialogo con Zambrotta:”Ci siamo chiariti”

Più informazioni su

Stefano Bruni si dice amareggiato e stupito delle dichiarazioni del calciatore fatte domenica sulla passeggiata a lago da lui finanziata. "Sono stato uno dei pochi -spiega – a difendere sempre il suo progetto…". Il tackle di Zambro è stato deciso. Forte. Un contrasto duro. Il sindaco di Como Stefano Bruni prova a amorzare toni e polemiche anche se è difficile credere che – come sostiene lui – tutto è già a posto. "Ci siamo incontrati e chiariti. Ma – ribadisce Bruni – resta complicato andare oltre la fine di ottobre, come già previsto, con la passeggiata". Insomma, tutto come prima o quasi anche se le critiche di Gianluca Zambrotta, il calciatore comasco del Milan, sono state non tanto sulla possibilità di tenere in vita il suo spazio di erba sintetica che tanto è stato apprezzato nei mesi scorsi, ma piuttosto sulla mancanza di attenzione rivolta da Comune ed istituzioni varie al suo progetto. "Non una telefonata in quattro mesi", ha tuonato il giocatore. "Ma io più volte ho ribadito la mia stima ed il grazie dell'amministrazione – replica il primo cittadino -. Anche perchè sono stato uno dei pochi a difendere questo progetto quando in tanti lo hanno attaccato. E per questo le sue affermazioni mi hanno lasciato stupito ed amareggiato". Pace o quasi, insomma, ma la passeggiata di Zambro è destinata a chiudere al 31 ottobre. E poi tornerà una distesa di cemento in attesa che il cantiere delle paratie possa finire. Già, ma quando ?

Più informazioni su