CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Vaccinazioni, iniziato il conto alla rovescia: si parte lunedì 24

Più informazioni su

La data è stata stabilita oggi dalla Asl dopo aver trovato in extremis l'accordo con i medici di base. Il direttore sanitario Tersalvi:"Non è necessario che tutti vengano nei primi giorni: c'è tempo sei settimane".

Conto alla rovescia per il via della stagione delle vaccinazioni per combattere l’influenza invernale. La data di inizio, stabilita in queste ore, è lunedì 24 ottobre e si proseguirà fino a dicembre in tutti gli ambulatori del territorio comasco, divisi in 3 distretti (quello di Como, quello della brianza e quello dell’olgiatese). Molti i comuni – esattamente 54-  che hanno aderito all’iniziativa e che permetteranno all’equipe Asl di lavorare e vaccinare tutte le persone che lo vorranno per 6 settimane. “Non è necessario che tutti vengano in massa i primi giorni d’apertura- sottolinea il direttore sanitario Asl di Como Carlo Alberto Tersalvi-  ci saranno molte forze e punti vaccinali ed in queste settimane ci sarà ampia occasione per recarsi dal medico e sottoporsi al vaccino. Tutto questo è un bene per la società , per la sanità personale e per la stessa comunità sanitaria”. 

Intesa raggiunta, dunque, a pochi giorni dall'inizio della campagnaanti-influenzale nel comasco, tra Asl e medici di base del territorio hanno raggiunto un'intesa per pagare i professionisti che somministreranno il vaccino ai pazienti, accordo che fino a poco tempo fa sembrava di difficile raggiungimento. Presente alla conferenza anche la dottoressa Maria Cristina Della Rosa, del reparto cure primarie dell’Asl. “ Rispetto lo scorso anno – aggiunge la dottoressa- non ci aspettiamo un influenza tanto diversa, la composizione del vaccino sarà sempre di 3 ceppi ovvero H1N1, Perth e Birsbane. Obiettivo di quest’anno è raggiungere come l’anno passato almeno il 71% di copertura.” Il vaccino sarà a disposizione di tutti in particolar modo alle persone a rischio, come anziani, bambini e chi soffre di patologie croniche e per questi ultimi e gli over 65 sarà gratuito. Per tutte le informazioni consultare il sito della Asl  www.asl.como.it

Più informazioni su