CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Gandola in aula, primi testimoni per la “svendita” di Spt holding

Più informazioni su

Partito il processo all'ex presidente accusato dalla Procura di Como di una gara di appalto poco chiara. Non convincenti le spiegazioni dell'ex direttore di esercizio Giovanni Venegoni.

Sfilano i primi testimoni in Tribunale a Como nel processo all'ex presidente di Spt Gianandrea Gandola, accusato dalla Procura assieme ad altri tre imputati tra cui i fratelli Salvatore ed Antonino Battaglia di Olgiate, di aver svenduto un ramo di azienda negli anni scorsi. Oggi davanti ai giudici (presidente Anghileri, a latere Costi e Cecchetti) sono stati sentiti Flavia Farina, componente del Cda dell'azienda e poi l'ex direttore di esercizio Giovanni Venegoni. Per quest'ultimo raffica di domande del Pm Mariano Fadda sulle modalità di cessione con un insolito annuncio del bando pubblicato su un quotidiano romano. Non ha saputo fornire spiegazioni convincenti in particolare sull'esclusione della comasca Rampinini da questa gara. E le contestazioni di Fadda sono proprio queste: un bando con modalità decisamente insolite per favorire alcuni amici come i Battaglia della Basco che poi si sono aggiudicati l'appalto conclusivo.

E Venegoni ha saputo spiegare ben poco oggi in aula, apparso quasi intimorito. Molti i vuoti della sua memoria davanti ai giudici tanto che lo stesso presidente Anghileri, ad un certo punto, lo ha invitato ad essere più preciso nelle circostanze dell'episodio contestato. Galdola era in aula. Per lui l'interrogatorio è previsto in una successiva udienza. Sconcertante quello che ha ammesso la Farina ai giudci:”Mai visto il contratto e neppure gli atti di questa cessione…”. Eppure è ancora componente del Cda anche se uscita proprio allo scoppiare della bufera:”;i sono dimessa – ha spiegato – perchè la stampa ne sapeva più di noi…”.

Più informazioni su