CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Don Mauro oggi in Cassazione: l’ex parroco rischia il carcere

Più informazioni su

Ultimo grado di giudizio a Roma per i presunti abusi sessuali su un ragazzino minorenne all'epoca dei fatti. I legali sperano di ribaltare i due precedenti gradi di giudizio: colpevole, otto anni di reclusione. Ultima parola. Ultimo giudizio. Saranno i cinque giudici della Cassazione, sezione terza, oggi a Roma a decidere il futuro di don Mauro Stefanoni, il 40enne ex parroco di Laglio, già condannato in due gradi di giudizio ad otto anni di reclusione per abusi sessuali su un ragazzino minorenne all'epoca dei fatti. Lui, il sacerdote, non è nella capitale, ma attende a casa il verdetto. E sa che rischia molto: perchè in caso di conferma dei precedenti giudizi per lui nelle prossime ore si apriranno le porte del carcere. "Non è sereno, ma spera in un ribaltamento del verdetto", così Guido Bomparola e Massimo Martinelli, i legali di don Mauro, entrambi a Roma per la Cassazione.

E da loro anche pesanti bordate sul clima attorno alla vicenda. "Assoluta mancanza di serenità ed obiettività di giudizio per l'imputato sia in primo che in secondo grado", questo il ritornello che ripetono da tempo. Oggi, intanto, Bomparola e Martinelli cercheranno l'ultimo disperato grido di innocenza nelle aule del "Palazzaccio" di Roma, ad un passo dal Tevere. Lì dove lo scorso maggio è stata messa la parola fine per Olindo e Rosa e la strage di Erba.

Più informazioni su