CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como non brilla al Sinigaglia: è solo un punto dopo tanti rischi

Più informazioni su

Finisce 0-0 con il Foggia dopo una partita senza sussulti. Gli uomini di Ramella non ingranano e nella ripresa subiscono i pugliesi, più volte insidiosi. Giambruno in serata no, bene Lewandowski.

Solo un punto. Per muovere la classifica e restare imbattuti. Ma poco altro. Poche emozioni, poco gioco, poco tutto insomma nella serata di gala davanti alle telecamere Rai. Il Como non ha brillato contro il Foggia nel posticipo: 0-0 dopo una partita con tanti rischi ed occasioni da rete sopratutto dei pugliesi. In particolare nella ripresa con un gol annullato a Lanteri in avvio ed altre occasioni. Alcune sciupatre, altre parate da Giambruno. Per il portiere lariano serata double-face: bene e male. Autore di un paio di ottime parate nella ripresa, ma anche di clamorosi svarioni come in avvio di partita con una uscita fuori tempo su Giovio e poi nel finale sempre su Lanteri. Per fortuna l'attaccante pugliese, a porta vuota, ha calciato a lato. Como bloccato nel primo tempo, più slegato nella ripresa. Buon Lewandowski su tutti i palloni, ma anche tanti errori per il giovane francese. Som e Diniz volonterosi e nulla più. Anche Toledo e Tavares davanti ci hanno provato, ma senza esito. Ben controllati dalla difesa pugliese.

Nel finale si è visto in campo anche Ripa per il Como. Atteso dai tifosi, si è mosso poco ed ha avuto solo un paio di palloni giocabili. Rimandato ad altra gara. Da rivedere. Come il Como di stasera. Non certo brillante. Un punto per restare imbattuto, come detto, e muovere la classifica. Ora azzurri a quota 11, secondi da soli dietro il Taranto capolista. A 10 Tritium, Carpi e Ternana. E domenica, sempre al Sinigaglia, arriva la Spal. Ma occorre una formazione diversa rispetto a quella di stasera. Con più convinzione e minor timore.

Più informazioni su