CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Brilla solo la Bennet a Desio: è suo ancora il Trofeo Lombardia

Più informazioni su

I ragazzi di Trinchieri superano la Cimberio Varese nella finale della manifestazione, ultima prima della Supercoppa italiana di sabato. Libertas ko al debutto in A2, critiche del Novara per l'arbitro comasco Ostinelli. Terza vittoria di fila. Ormai la Bennet Cantù – A1 di basket maschile – è abbonata al Trofeo Lombardia di desio, classico appuntamento di fine settembre con il grande basket. A meno di una settimana dalla Supercoppa italiana di sabato – finale a Forlì contro Siena – ecco che i brianzoli dimostrano di essere in palla. 78 – 66 contro la Cimberio Varese nella finale di ieri sera, sempre controllata da Mazzarino e compagni. Lui, poi, ad alzare il trofeo sognando di fare la stessa cosa sabato a Forlì. Micov (18 punti) il migliore dei suoi. Bene anche Basile che si è mosso con autorità dopo l'infortunio alla caviglia.

Debutto amaro in A2 per la Libertas Cassa rurale di Cantù. In un Parini bello pieno -e con tanto entusiasmo – i brianzoli hanno lottato contro la Che Banca Milano, ma nulla hanno potuto: finale di 3-1 per gli ospiti, subito a segno nel primo set. Poi la rimonta Libertas e la parità (25-23). Ma i milanesi negli altri due set non hanno dato scampo chiudendo sul 3-1. Per Cantù domenica la trasferta di Sora ed una settimana per meditare sugli errori compiuti. SEqueira e Tuominen, con 26 e 19 punti rispettivamente, i migliori.

Domenica da chiaro-scuro anche per Emilio Ostinelli, l'arbitro comasco alla sua seconda direzione in serie A. A Bergamo, con l'Atalanta lanciatissima, ha annullato nel finale un gol al Novara (quello del possibile pareggio 2-2) per un dubbio fuorigioco, segnalato dals uo assistente di linea. Piemontesi furiosi con lui.

Motonautica: lo Yacht club di Como fa manbassa di trofeo alla Centomiglia del Lario, organizzata da lei. L'edizione numero 62 della gara, disputata ieri sulle acque del primo bacino del lago, ha visto il successo di Serafino Barlesi e Francesco Calò davanti a Enrico Marani, sempre dello yacht club. Nell'Endurance si è imposto Marani, mentre la coppia Talamo/Aruta (Racing Team( l'ha spuntata nella graduatoria delle Boat Production.

Più informazioni su