CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un bel gesto: la scuola di Grandate intitolata al brigadiere ucciso

Più informazioni su

La cerimonia oggi in via Volta alla presenza delle autorità politiche e militari. Commovente messaggio di due studentesse che hanno spiegato le motivazioni che lo hanno portato donare la sua vita per la democrazia. Davvero un bel gesto. Quello di ricordare il brigadiere Luigi Carluccio, in servizio alla polizia di stato, ucciso da una bomba in viale Lecco a Como nel 1981. Da oggi una targa lo ricorda all'ingresso della scuola di primo grado di Grandate, via Volta. La cerimonia di stamane si è svolta davanti alle autorità militari e politiche: Questore, Prefetto e sindaci di Grandate e Casnate. Momenti toccanti quando due studentesse hanno letto un breve messaggio nel quale hanno spiegato il perchè Carluccio, con la sua scelta, ha donato la vita per un bene importante: la democrazia. Luigi Carluccio stava disinnescando una bomba – in quel tragico luglio del 1981 – quando l'ordigno gli è esploso davanti. Era la stagione buia del terrorismo anche a Como. Alla cerimonia di stamane presenti anche la vedova ed il figlio Alessandro, ora lui pure agente di polizia per onorare al meglio papà.

Più informazioni su