CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Emilio Ostinelli torna in serie A e domenica “fischia” a Bergamo

Più informazioni su

Il promettente arbitro lariano, figlio dell'ex parlamentare della Lega, designato oggi per l'incontro tra i nerazzurri ed il neopromosso Novara. Per lui è la seconda volta nella massima serie. Ma polemico addio di Marelli.

Seconda volta in serie A. Dopo Bologna – Cagliari del finale di campionato scorso, il 30enne arbitro comasco Emilio Ostinelli torna a dirigere sui campi della massima serie. Oggi i designatori lo hanno scelto per la gara di domenica pomeriggio a Bergamo tra i nerazzurri di Colantuono ed il neo-promosso Novara di Tesser. Grande soddisfazione per il fischietto lariano, figlio del vice sindaco Ezia Molinari e dell'ex parlamentrare della Lega Nord Gabriele Ostinelli, perchè è stato scelto subito per andare a dirigere un incontro della serie A. E questo significa che nelle gare di serie B – dove lui è stato inserito per questo campionato – finora ha diretto sempre molto bene, con grande attenzione ed oculatezza. Da quest'anno, per cercare di far crescere i giovani arbitri, è stato previsto un accordo tra i designatori per mandare un fischietto di B ogni settimana a dirigere una partita della massima serie. E alla quarta di campionato è già il turno di Ostinelli. Per il quale lo scorso anno, dopo il debutto di Bologna, si sono sprecati consensi e valutazioni positive.

E per un Ostinelli in auge, ecco un Marelli che lascia polemicamente l'Aia di Como. A 39 anni, dopo un profondo dissenso con Pierluigi Collina, l'altro promettente arbitro comasco ha deciso di smettere. Fischietto in un angolo – come ha rivelato oggi al quotidiano La Provincia -, adesso Marelli fa l'avvocato in città e l'opinionista in Tv su Antennatre e Telelombardia.

Più informazioni su