CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Formigoni “lancia” il nuovo Lombardia, ma a Como solo briciole

Più informazioni su

Quasi tutta lecchese l'edizione del 15 ottobre, presentata oggi a Milano. 25 squadre al via, ci sono tutti i big delle due ruote tra cui il vincitore degli ultimi anni Gilbert. Passaggio a Sormano e poi sul Ghisallo. "Una vetrina straordinaria per il territorio lombardo. Per far scoprire bellezze e fascino di queste terre”. Un raggiante Roberto Formigoni, presidente della Regione, ha presentato così ufficialmente l'edizione numero 105 del Giro di Lombardia oggi a Milano con i vertici di Rcs Sport e con il sindaco di Lecco Virginio Brivio. Si, perchè quest'anno, per la prima volta, l'arrivo della classicissima del ciclismo professionistico sarà nella cittadina manzoniana. Non più a Como come negli ultimi anni. Lo “strappo” si è consumato nei mesi scorsi grazie anche alle forti pressioni di Lecco che si presenta con un nutrito pool di sponsor. E così sabato 15 ottobre il Lombardia sarà più lecchese che comasco. Partenza confermata dalla sede della Regione a Milano. 241 chilometri con 5 salite insidiose a partire dalla Valcava per proseguire con Colle Brianza, poi colma di Sormano, discesa su Nesso e Ghisallo. Quindi finale tutto lecchese con l'asperità di Villa Vergano, una novità assoluta, prima del passaggio a Galbiate, Pescate e conclusione sul lungolago di Lecco. Al via di questa edizione annunciate 25 squadre con tutti i big tra cui il vincitore delle ultime due edizioni il belga Philippe Gilbert, poi lo spagnolo Joaquim Rodriguez e gli italiani Basso, Nibali, Damiano Cunego e Filippo Pozzato.

Più informazioni su