CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Bellinzona prove di dialogo tra Italia e Ticino: ristorni più vicini

Più informazioni su

Soddisfazione generale dopo l'incontro odierno tra le delegazioni di Regione e Gran Consiglio della Svizzera italiana. Riunione a porte chiuse. La soddisfazione del leghista Boni: creato un tavolo di lavoro permanente. Prove di dialogo. O meglio: passo in avanti concreto come hanno concordato tutti. Una riunione utile quella di oggi al Palazzo del governo di Bellinzona. Italia e Ticino si sono riavvicinate dopo i problemi dei mesi scorsi. In particolare su un tema delicato ed atteso dai comuni della fascia di confine: i ristorni dei 51.000 lavoratori frontalieri delle provincie di Sondrio, Como e Varese, ancora trattenuti dalla Svizzera. Soddisfazione del leghista Boni, presidente del consiglio regionale della Lombardia e del presidente del Gran Consiglio della Svizzera italiana Gianni Guidicelli. Al termine dell'incontro, a porte chiuse, la soddisfazione era evidente, quasi palpabile. Ora il prossimo passo è quello di ottenere il via libera dalla Svizzera a questi ristorni, fondamentali per moltissimi comuni anche del comasco. Dalla riunione odierna, infine, la decisione di realizzare un tavolo comune di confronto con riunioni periodiche nelle quali affrontare i problemi legati al lavoro ed alle infrastrutture delle due realtà.

Più informazioni su