CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, picchia la compagna e il vigile che interviene: arrestato

Più informazioni su

L'episodio è avvenuto stamane in via XI febbraio. In manette un 35enne già noto alle forze dell'ordine: fermato per lesioni personali, stamane ha patteggiato in Tribunale sei mesi di reclusione. La donna in ospedale. Sono dovuti intervenire i carabinieri, richiamati dai vicini di casa di via XI febbraio a Cantù e da un agente di polizia locale che ha capito che la situazione  – stamane attorno alle 7 – stava prendendo una brutta piega. Ed i militari hanno subito bloccato il protagonista, un 35enne già noto alle forze dell'ordine (Vincenzo Staropoli). L'uomo aveva appena ferito la giovanissima convivente – 18 anni – a calci e pugni dopo l'ennesima lite in casa. E subito dopo ha riservato lo stesso trattamento anche all'agente di polizia locale che sentendo tutto ha deciso di fermare la sua furia. Per lui un pugno in faccia e contusioni al volto. Peggio è andata alla ragazzina, finita al pronto soccorso dell'ospedale di Cantù con trauma cranico ed escoriazioni multiple in varie parti del corpo: prognosi di 30 giorni per lei, poi dimessa. Staropoli è stato fermato dai carabinieri per lesioni personali e stamane è comparso in Tribunale a Como per il processo con rito direttissimo: ha scelto di patteggiare sei mesi.

Più informazioni su