CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E’ un Como che non scherza: uno-due ed è espugnata Foligno

Più informazioni su

Lewandowski nel primo tempo con un tiro da fuori area, Filippini su rigore nel finale di partita: gli azzurri vincono con merito sul terreno umbro ed aspettano ora il recupero di mercoledì con la Pro Vercelli. Un Como che fa sul serio. E che conferma pienamente le belle cose mostrate sette giorni fa in casa contro la Pro Vercelli. Oggi, con autorità e un pizzico di buona sorte, gli azzurri hanno espugnato Foligno (1-2 il finale di gara). Primo tempo un pò sofferto, meglio la ripresa con l'innesto di Filippini in avanti al posto di Ciotola. E lariani che portano a casa tre punti d'oro, in attesa del recupero di mercoledì sera (ore 20,30) con la Pro Vercelli. Quello che è piaciuta oggi è stata la personalità della formazione lariana. In affanno nel primo tempo, ma mai ha dato l'impressione di soccombere. Giambruno ha fatto un paio di interventi da applausi, Lewandowski con un gran tiro al 30esimo ha portato il Como in avanti: sopreso da fuori area il portiere umbro.

Ma i padroni di casa hanno avuto diverse occasioni per pareggiare. IN avvio di gara anche una clamorosa traversa, altra al 35esino con il capitano Coresi. La difesa azzurra ha retto bene. Poi, nella ripresa, più Como e meno Foligno. Anche se gli umbri hanno trovato il pareggio al 13esimo con Cardelli, ben servito in area da Cavagna. 1-1 e Como che non si è arreso. Anzi, ha provato ad affondere e ci è pure riuscito. A due minuti dal termine, fallo in area di Messina su Filippini. Rosso per ilo giocatore di casa, rigore per i lariani. E lo stesso Filippini non ha sbagliato dal dischetto. E' il gol-successo.

Più informazioni su