CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E purtroppo la pioggia ferma il Como:partita sospesa!

Più informazioni su

Al 13' della ripresa con i lariani in vantaggio per 2 a 1, il direttore di gara prende questa decisione, tra le proteste dei giocatori che chiedevano di terminare . La data con molta probabilità si saprà domani. Molta amarezza sugli spalti e in campo per come sono andate le cose quest'oggi al Sinigaglia dove il Como si è visto scappare l'occasione di mettere in cascina i primi tre punti della stagione. La pioggia che è caduta incessante per tutta la gara ha giocato un ruolo fondamentale e, dopo tanti anni, il Como ha dovuto accettare a malincuore la decisione dell'arbitro che non se l'è sentita di portare a termine la partita. Certo era giusta la sospensione in quanto il terreno sembrava più una piscina che un campo di calcio e non per nulla la rete degli avversari era stata favorita proprio da una pozza ma, quando è stata presa la decisione di rinvio dopo un quarto d'ora dalla sospensione, ormai aveva cessato di piovere e in alcune parti del campo il pallone aveva ripreso a rimbalzare. L'arbitro però, nonostante proteste di Urbano, è stato irremovibile e ha fischiato la fine anzitempo. In tribuna tutti i tifosi hanno manifestato la loro contrarietà in quanto chiedevano di attendere un'ulteriore decina di minuti ma ormai la decisione era stata presa. 

Venendo alla gara il Como ha dimostrato di essere in palla anche se all'inizio sono stati i piemontesi a rendersi pericolosi all'8' con un gran tiro di Iemmello che Giambruno sventa alla grande, il portiere azzurro quest'oggi ha sfoderato una prestazione maiuscola salvando almeno in tre occasioni la propria rete. Como un po' smarrito e Pro che macina gioco veloce, al 13' Di Piazza impegna ancora il numero uno azzurro, i lariani faticano a distendersi ma Ciortola tentaa un pallonetto che sorvola di poco la traversa ospite. Alla mezzora i ragazzi di Ramella vanno in avanti e chiudono nella loro trequarti i bianconeri, su un calcio d'angolo al 38' Urbano stacca in area piccola e insacca con un potente colpo di testa. Gli ospiti patiscono il colpo e il Como raddoppia con Salvi bravo, dopo uno slalom, a battere con un rasoterra preciso Valentini. Un Como sornione, che attende gli ospiti e poi riparte veloce lungo le fasce, indietro appare leggermente in difficoltà ad inizio gara Urbano e Bellitta fatica  a contenere Di Piazza mentre la coppia di centrocampo Salvi Lewandowski se la cava bene. In avanti si muovono bene i lariani e Ciotola è una spina nel fianco mentre Tavares fa un gran movimento. Gli schemi ci sono e la palla, nonostante le pessime condizioni del terreno, gira a terra. Continua  a piovere a dirotto e al rientro la Pro va immediatamente in rete con Di Piazza che raccoglie un pallone servitogli dal fondo da Disabato, bravo a recuperare una palla che sembrava perdersi in out e fermatasi in una pozza. Il Como reagisce e si riporta in avanti, la partita è avvincente ma il campo è ormai impraticabile, al 13' l'arbitro sospende il gioco per una verifica e manda tutti negli spogliatoi, il resto viene da sè.

Più informazioni su