CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Si protesta contro la manovra, a Como sciopero di otto ore

Più informazioni su

Martedì prossimo, 6 settembre, in programma anche un presidio in piazza Vittoria, a partire dalle 10.00. Interessati dallo stop uffici pubblici, trasporti urbani e extraurbani (bus, battelli e funicolare). Allo sciopero nazionale di martedì prossimo, 6 settembre, aderirà anche la Cgil di Como. Uno sciopero di 8 ore, quello che interesserà la città e che vedrà un presidio in piazza Vittoria ( dalle 10.00) per manifestare contro la manovra del Governo. Oltre ai sindacati, interverranno Mauro Guerra, vicepresidente Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e l'onorevole Licia Badesi. Le ragioni di questo sciopero sono state spiegate, in occasione di una in conferenza stampa, dal segratario generale della Cgil di Como, Alessandro Tarpini. Le principali critiche alla manovra riguardano le pensioni e le nuove norme in materia di lavoro che, secondo il sindacato, potrebbero incentivare la discriminazione dei disabili nelle aziende. “E' una manovra classista che crea ancora più problemi. A preoccupare sono anche i tagli agli enti locali – ha detto Tarpini – inevitabili le ripercussioni sui territori amministrati dai comuni. La situazione attuale è gia davanti agli occhi di tutti in città, le strade comasche sono un esempio evidente”. Interessati dalla sciopero uffici pubblici e trasporti: autobus urbani ed extraurbani e funicolare dalle ore 8.30 alle 16.30, battelli della Navigazione Lago di Como dalle ore 9 alle 17.

Più informazioni su