CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mian ha deciso: stop con il basket dopo 27 anni, ora la famiglia

Più informazioni su

Il giocatore, ultime due stagioni alla Bennet, comunica la decisione ai tifosi con una lettera aperta sul sito del club. E dice grazie a chi l'ha sempre sostenuto:"Città bellissima, ricordi intensi, ma ora cambio…".

Addio al basket dopo 27 anni intensi. Addio anche a Cantù con tanta amarezza visto che si è trovato benissimo, con la sua famiglia, nella cittadina brianzola nelle ultime due stagioni. La decisione è arrivata oggi. “Dopo una lunga e sofferta meditazione”, come l'ha definita lui sul sito ufficiale della Pallacanestro Cantù con una lettera aperta a città e tifosi. Michele Mian lascia e si dedica solo alla famiglia. Moglie e figli che richiedono attenzioni e presenza costante a casa. Stop a partite e parquet. Il cestista lascia l'attività e Cantù. Il suo grazie va proprio alla città ed ai suoi meravigliosi tifosi. “Per avermi fatto vivere due stagioni bellissime”, conclude con un po' di magone Mian.

Mian ha vestito le maglie di Gorizia, Udine, Pesaro, Rieti,
Veroli e Cantù. In carriera ha totalizzato 512 presenze e 4719
punti in serie A. Ha poi fatto parte della nazionale italiana
dal 1997 al 2004, sommando 256 presenze in azzurro, conquistando
il titolo europeo del 1999, il bronzo continentale nel 2003 e
prendendo parte alle Olimpiadi del 2000 a Sydney e del 2004 ad
Atene, concluse con la medaglia d'argento.

Più informazioni su