CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un nuovo sequestro in via Carso: gli appartamenti delle “squillo”

Più informazioni su

La Finanza di Como ha messo ancora i sigilli allo stabile già finito nell'inchiesta sul giro di prostitute scoperto nei mesi scorsi. Ulteriori verifiche degli inquirenti hanno portato ad accertare che lì si ricevevano i clienti… Nuovo sequestro. La Finanza di Como, su disposizione del Gip Maria Luisa Lo Gatto, ha messo di nuovo sotto chiave cinque appartamenti di via Carso, già finiti nell'inchiesta su un giro di prostitute in zona, scoperto dopo le verifiche delle fiamme gialle. In Riesame, inizialmente, aveva deciso per il dissequestro di questa parte di stabile non essendo saltata fuori alcuna prova dell'utilizzo da parte delle ragazze per ricevere i clienti. Ma le successive indagini delle fiamme gialle hanno portato a risalire ad alcune giovani straniere che – interrogate in caserma – hanno confermato pienamente la loro presenza in quegli appartamenti nei mesi scorsi per prostituirsi. Da qui, dunque, il nuovo provvedimento restrittivo attuato in queste ore.

Due gli indagati – inizialmente finiti in carcere – per questa inchiesta: la proprietaria dello stabile (Elsa Pircher) ed il gestore di fatto dell'attività, il 64enne di San Fermo Giuseppe Giani. Per loro, dopo cella e domiciliari, la liberazione. Per i rispettivi legali sarebbero stati del tutto all'oscuro dell'attività di prostituzione che avveniva nel residence a due passi dalla sede dei pompieri di Como.

Più informazioni su