CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Niente autopsia sullo scout di Cucciago: mercoledì ultimo saluto

Più informazioni su

La Procura di Brescia ha deciso di non far svolgere l'esame sul ragazzo precipitato nel torrente sabato sera: stava preparando una caccia al tesoro notturna. Domani in paese veglia funebre dei suoi amici. Domani sera una veglia nella chiesa di Cucciago. Con tutti gli scout presenti a ricordare Francesco “Francy” Paganoni, 23 anni, morto sabato sera a Bagolino (Brescia) dove era con altri ragazzi del gruppo Agesci di Cantù. E mercoledì mattina, sempre nella chiesa parrocchiale di Cucciago, il funerale del ragazzo, amatissimo dai suoi ragazzi, ora sconvolti, sotto choc. La cerimonia alle 10,30. Oggi, intanto, a casa Paganoni a Cucciago è il giorno del dolore e delle visite: decine di persone, tra amici, parenti e semplici conoscenti, che portano affetto e vicinanza. I genitori stamane hanno incontrato il magistrato a Brescia: niente autopsia, il corpo subito restituito alla famiglia.

Resta ancora incredibile come un ragazzo esperto come Francesco può essere stato tradito nel bosco: da quanto ricostruito lui stava preparando – per tutti i giovani scout che stavano per chiudere il campo estivo e tornare a casa – una sorta di caccia al tesoro notturna. Probabilmente il 23enne di Cucciago ha messo un piede in fallo ed è scivolato nel dirupo sottostante. Ferite gravissime alla testa e decesso praticamente sul colpo.

Più informazioni su