CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Calcioscommesse, tempi rapidissimi per la sentenza sportiva

Più informazioni su

La attendono anche due ex del Como, Bressan e Gervasoni che rischiano pure la radiazione dal mondo del pallone. Lunedì il verdetto della Disciplinare, poi suboto l'appello. Molti i club che rischiano. Tempi rapidissimi. Tutto concentrato in pochissimi giorni. Tra ieri quando il Procuratore federale Stefano Palazzi ha presentato le sue conclusioni – molto pesanti – e lunedì prossimo (8 agosto) quando è attesa la sentenza di primo grado per il processo sportivo davanti alla Commissione disciplinare. Oggi è la volta delle difese che cercheranno di mitigare richieste e conclusioni di Stefano Palazzi, il procuratore federale, che ieri ha presentato le sue conclusioni. Severe anche con Mauro Bressan, ex centrocampista del Como, accusato di due violazioni del codice sportivo e per questo rischia 5 anni di squalifica e pure la radiazione. Ancora più severo con l'altro azzurro coinvolto, Carlo Gervasoni: 6 anni di stop e la radiazione dal mondo del calcio. Nella vicenda anche il capitano dell'Atalanta Doni che rischia 3 anni e mezzo di squalifica. E poi le società. Molti club, alla vigilia dei gironi del prossimo torneo, non sanno ancora dove giocheranno. E' il caso del Ravenna e dell'Alessandria: Palazzo ha chiesto la retrocessione per entrambi. Poi 9 punti di penalizzazione alla Cremonese di Oscar Brevi, 2 alla Reggiana ed 1 allo Spezia. Sentenza, come detto, attesa per lunedì, poi il 17 agosto via al processo di appello di fronte ai giudici della Corte di Giustizia federale.

Più informazioni su