CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tradito dalla registrazione in Hotel: era arrivato ieri a Grandate

Più informazioni su

La polizia precisa i contorni della tragedia che si è consumata stamane alle 7,30: il 37enne varesino, evaso dai domiciliari, si è sparato un colpo in testa dopo che ha visto i poliziotti entrare in camera. La pistola, forse rubata ad una guardia giurata, sul comodino della stanza al primo piano dell'Hotel Ibis di Grandate, sulla Statale dei Giovi. Carica. Pronta a sparare. E stamane alle 7,30, quando gli agenti della Volante diComo, sono entrati in stanza con il pass rilasciasto dalla direzione, Raffaele Crispino, 37enne ex guardia giurata di Varese (anche se originario di Napoli), ha subito premuto il grilletto. NOn verso i poliziotti, come inizialmente temuto, ma verso sè stesso. Un solo colpo, dritto alla testa. Con una calibro 38. Morto sul colpo. Gli agenti lo hanno capito solo dopo diverse ore che l'uomo si era suicidato. Forse per non essere preso dopo l'evasione dai domiciliari ai quali era relagato a Malgesso (Varese). Prima hanno provato a chiamarlo ripetutamente dalla porta. Poi con il telefono in camera. Anche la moglie di Crispino, che nei gorni scorsi aveva denunciato la sua scomparsa, è arrivata a Grandate. Lo ha contattato ripetutamente al cellulare,. Niente: suoni a vuoto. A quel punto la decisione di entrare in camera. Erano le 10,45: l'ex guardia giurata era sotto le lenzuola con un foro in fronte e la pistola in mano.

A tradire Crispino, arrivato all'Ibis ieri sera in moto (una potente Honda Hornet 600), è stata la sua registrazione alla reception: ha fornito nome e cognome, ma anche residenza. Cosicchè stamane alla Questura di Como, tramite la banca dati dello Sdi, è emerso il suo nome come ricercato ed il suo alloggiamento. Gli agenti della Volante si sono presentati in camera all'alba. Lui dormiva. Ma quando li ha visti entrare hja subito preso la pistola lasciata carica sul comodino. Poi il tragico epilogo. Ora all'Ibis Hotel la situazione, dopo il via vai di polizia e carabinieri, è ritornata alla normalità.

Più informazioni su