CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fermato anche l’ultimo dei componenti della banda dei falsari

Più informazioni su

Si tratta di un 57enne indiano di Milano. La Finanza risale a lui dopo quasi due settimane. L'organizzazione smantellata, con un operaio insospettabile di Tavernerio, fabbricava abbigliamento e scarpe.

Preso anche l'ultimo componente della presunta banda di falsari. Era l'unico che ancora era riuscito a far perdere le sue tracce. Gli uomini della Finanza di Como, dopo quasi due settimane di ricerche, lo hanno rintracciato a Milano dove abita. Gli è stata notificata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura di Como: si tratta di un 57enne indiano – Vijai Sahai, operaio, ritenuto dagli inquirenti e dalle Fiamme Gialle un componente della filiera – che operava tra comasco e varesotto – che realizzava abbigliamento contraffatto da rivendere a negozianti compiacenti. Non solo abbigliamento, ma anche calzature con i nomi delle case di moda (griffati quasi alla perfezione). Tra i fermati anche un operaio tessile di Tavernerio ritenuto uno dei responsabili di questa organizzazione.

Più informazioni su