CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nessuna sospensione, il finanziere indagato resta al suo posto

Più informazioni su

La decisione del Gup di Como Nicoletta Cremona. Indagine ben incardinata, superfluo questo provvedimento sollecitato dal Pm Fadda che lo accusa di aver redatto falsi verbali per Cà d'Industria. Nessuna esigenza cautelare ravvisata a questo punto dell'indagine. Il finanziere Michele Miccoli resta al suo posto, in servizio alla Guardia di Finanza di Albate dove è stato trasferito da qualche settimana. Ma il provvedimento di sospensione dal servizio, sollecitato dal Pm Mariano Fadda, titolare del fascicolo sulla Cà d'Industria di Como, è stato rigettato dal giudice Nicoletta Cremona. Lo stesso che ieri ha interrogato a lungo – oltre un'ora – il militare, in servizio alla polizia giudiziaria fino a poche settimane fa. Poi trasferito dopo le pesanti accuse rivolte dal Pm: verbali falsi e minacce ad uno degli indagati, il dipendente Davide Scarano, finito anche nel registro delle persone sottoposte ad indagini. Miccoli, nel faccia a faccia con il giudice Cremona, avrebbe cercato di spiegare la sua posizione. Fatto sta che la sospensione non c'è stata. Anche perchè, secondo le conclusioni del giudice, l'indagine della Procura sarebbe tanto ben incardinata da rendere del tutto superfluo questo provvedimento che per il Pm era necessario

Più informazioni su