CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Pagelle di Legambiente: promozione a Ballagio, Como bocciata

Più informazioni su

La Goletta dei Laghi assegna 5 vele alla Perla del Lario, regina incontrastata non solo per la qualità dell'acqua, ma anche per il valore ambientale. Bandiera nera sul lungolago cittadino per i devastanti lavori fatti. Cinque vele. Il massimo possibile. Bellagio è la regina incontrastata del Lario. Non solo per la qualità delle sue acque, ma anche una delle mete maggiormente ambite. E poi la gestione dei rifiuti, la depurazione, la presenza di parchi ed aree protette. Insomma, non solo la qualità storico-culturale, ma anche il valore ambientale, E proprio stamane la Goletta dei laghi di Legambiente ha consegnato al sindaco di Bellagio – Angelo Barindelli – l'ambito riconoscimento. “Le vele che noi assegniamo – spiega la direttrice di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto – vogliono essere uno stimolo a tutte le amministrazioni del lago per fare sempre meglio”. E Bellagio ha fatto il massimo punteggio, come detto, con 5 vele. Subito dopo Dervio, sponda lecchese del Lario, con 4, mentre per la prima volta entrano nella graduatoria l'Unione comuni della Tremezzina – Colonno, Griante, Lenno, Ossuccio e Tremezzo – che ottengono 3 vele. In discesa Menaggio e Sorico, rispettivamente con 3 e 2 vele, in calo rispetto allo scorso anno.

Ma gli ambientalisti della Goletta dei Laghi si sono poi presentati con maglie con tre punti interrogativi sul lungolago di Como. Ed all'amministrazione comunale cittadina hanno assegnato la bandiera nera di comune nemico dell'ambiente. Il tutto per i lavori di sistemazione della passeggiata, ora in parte coperti dal progetto di Gianluca Zambrotta con erba e panchine. Ma secondo Legambiente, sono stati devastanti i precedenti lavori fatti, il Muro in particolare, che hanno di fatto ridicolizzato quel trato di lago a pochi passi dal centro.

Più informazioni su