CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Danni enormi qui, ma adesso speriamo nell’aiuto del Governo”

Più informazioni su

Il sindaco di Brienno, Patrizia Nava, fa il punto della situazione a due giorni dalla colata di fango e detriti che ha devastato il suo paese. Si spera nel riconoscimento della calamità naturale. Oggi in salvo una gattina… “I danni ? Tanti, tantissimi. Guardi, non riesco a quantificarli con precisione. Di sicuro diverse centinaia di migliaia di euro…”. Patrizia Nava, il sindaco di Brienno, guarda avanti dopo la colata di fango e detriti che ha sconvolto il suo paese giovedì sera. Ma assicura tempi rapidi ai suoi concittadini per il ritorno alla normalità:”Una mano ce la può dare il Governo proclamando lo Stato di calamità naturale visto quello che è successo… La domanda c'è, ora attendiamo la risposta. E credo in tempi mediamente brevi”.

E mentre Brienno attende anche il via libera per la riapertura della Regina, ecco che oggi nel piccolo centro sul lago sconvolto dal maltempo c'è anche da registrare una storia a lieto fine. Quello di una piccola gatta che la padrona, Francesca Canzani, pensava già di aver perduto dopo che la sua casa è stata devastata da fango e detriti. Quasi spazzata via. Camera impraticabili e lei a disperarsi. Oggi, quando ormai la signora Francesca disperava, ecco il miagolio che l'ha fatta “rinascere”. Era quello del suo micio che è rimasto per questi giorni rintanato sotto il letto della camera devastata. Sano e salvo anche se c'è voluto per tirarlo fuori. Quando ha visto i soccorritori, è tornato sotto il suo “nascondino”. Per farlo uscire, con soddisfazione della padrone, ci sono volute una ciotola di latte ed una con i croccantini.

Più informazioni su