CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, altra estate ‘calda’: via pure segretario e team manager

Più informazioni su

Radicali cambiamenti nel club lariano, alle prese con la fidejussione da dare entro domani per l'iscrizione al campionato. Bellotti e Mascetti lasciano, le ragioni da capire. Squadra tutta da costruire. Ogni anno è la stessa storia. E se non bastasse il clima a rendere calda l'estate dei tifosi del Como, ecco che le mosse attorno al club azzurro accendono i supporters lariani. Che, ora, si domandano perchè dopo il clamoroso licenziamento di Alex Brunner – preparatore dei portieri – non è stato riconfermato il preparatore Nicolas Townsed. Ed adesso è ormai sicuro anche l'addio di Riccardo Bellotti, il segretario del club, e di Massimo Mascetti, storico team manager azzurro, da ormai 20 anni nella società con vari compiti. Nessuno di loro due, nell'ufficializzare l'addio, ha spiegato ancora il perchè di queste scelte. Facile intuire un qualche disagio: forse nei rapporti con la dirigenza ? Del vecchio gruppo restano solo il medico sociale, Alberto Giughello, e gli addetti stampa Gabriele Palimento e Fabrizio Diana. Gli altri hanno lasciato e sono stati mandati via. Al posto di Townsed è arrivato il professor Stefano Faletti, da anni al fianco di mister Ramella. Nuovo anche il responsabile marketing, Christian Papa.

In attesa di chiarire anche questa cosa – e di trovare i sostituti – ecco che il presidente Di Bari, affiancato dall'imprenditore varesino Tesoro, sta cercando di allestire una squadra competitiva da consegnare poi a Ramella per il via del ritiro precampionato (dal 18 luglio a Tirano). Finora sotto contratto solo Ardito e Fautario, riscattato dall'Inter. Cozzolino dovrebbe rescindere il contratto e restare ad Andria. Tutto il resto è da fare e costruire. Entro domani, intanto, una scadenza da rispettare per l'iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro: la fidejussione da parte della dirigenza lariana. Di Bari ed il vice Rivetti assicurano che non ci sono problemi e che il Como sarà regolarmente iscritto al prossimo torneo.

Più informazioni su